41° Stormo – A Sigonella esercitazione tra equipaggi del 41° Stormo e dell’Armed Force di Malta

41° Stormo – A Sigonella esercitazione tra equipaggi del 41° Stormo e dell’Armed Force di Malta

A Sigonella esercitazione tra equipaggi del 41° Stormo e dell’Armed Force di Malta

L’attività ha consentito lo scambio di competenze nel settore della ricerca e soccorso e del pattugliamento marittimo

Si è svolta a Sigonella, dal 23 al 24 ottobre, l’attività di cooperazione tra equipaggi del 41° Stormo dell’Aeronautica Militare (AM) di Sigonella e delle Armed Forces of Malta (AFM), denominata “Fixed Wing Crew Knowledge activity on TTPs” e finalizzata allo scambio di competenze nel settore del pattugliamento marittimo con particolare riferimento alla ricerca e soccorso (SAR).

Due giorni molto intensi, nell’ambito di un accordo bilaterale della Missione Italiana di Collaborazione nel Campo della Difesa (MICCD) con Malta, allo scopo di condividere e confrontare, nella fattispecie, esperienze e procedure nell’impiego del velivolo P-72A del 41° Stormo e del Beechcraft King Air B200 della AFM. Gli equipaggi delle due Nazioni hanno potuto svolgere attività di volo congiunta, effettuando attività dimostrativa su entrambi i velivoli.

A bordo del P-72A l’equipaggio nazionale ha dato dimostrazioni delle capacità del sistema d’Arma nel campo del pattugliamento finalizzato alle attività di soccorso in mare. In particolare, è stato simulato l’avvistamento di naufraghi e tutte le successive fasi, dall’allertamento delle autorità preposte al coordinamento dei soccorsi in mare, agli OBT (On Board Technician) che si predispongono all’apertura della porta posteriore per il lancio del fumogeno di segnalazione – per marcare la posizione esatta dei naufraghi – e al successivo lancio della zattera autogonfiabile. A corollario, sono state altresì evidenziate le peculiarità dei sensori di bordo nell’ambito del pattugliamento marittimo e dell’acquisizione delle informazioni sia su mare che su terra.

Il “P-72A” del 41° Stormo Antisom dell’AM di Sigonella è un pattugliatore marittimo a medio raggio, con caratteristiche “ognitempo” e capacità “multiruolo”. Grazie ad un’avanzatissima suite di sensori, è in grado di assolvere molteplici tipologie di missioni: dal pattugliamento marittimo alla ricerca e soccorso in mare, alla sorveglianza elettronica, alle attività di sorveglianza con sensori AIS, radar, ottici ed elettro-ottici al supporto aereo a truppe di terra. Gli equipaggi del P-72A sono formati da ufficiali piloti e sottufficiali operatori di bordo che appartengono all’Aeronautica Militare e alla Marina Militare. Questa caratteristica sinergia rappresenta dal 1965 un esempio di sinergia e cooperazione interforze ben collaudato ed efficiente che si pone in netto anticipo rispetto al forte sviluppo interforze dello strumento militare caratteristico di questi ultimi anni. Infatti, il 41° Stormo mantiene una veste tipicamente interforze attraverso un connubio tra due Componenti (AM e MM) perfettamente integrate, che nei 45 anni di storia dell’Atlantic, e prima ancora con i velivoli “Grumman”, ha dato risultati eccellenti.

Foto e Testo Segreteria Comando 41° Stormo a cura di AB-AviationReporter

78 Visite totali, 3 visite odierne