41° Stormo – L’Associazione Nazionale Avieri Vigilanza “VAM per sempre” in visita a Sigonella

41° Stormo – L’Associazione Nazionale Avieri Vigilanza “VAM per sempre” in visita a Sigonella

Durante la giornata diverse manifestazioni all’interno dell’Aeroporto siciliano al fine di tenere vivo l’orgoglio degli ex Avieri della Vigilanza dell’Aeronautica Militare

Venerdì 28 settembre 2018, una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Avieri Vigilanza dell’Aeronautica Militare “VAM per sempre” è 

stata in visita al 41° Stormo e all’Aeroporto di Sigonella.

L’Associazione, con sede principale a Napoli, aggrega tutti coloro che hanno prestato servizio in Aeronautica Militare (AM) in qualità di Avieri VAM, Addetti alla Vigilanza, allo scopo di diffondere la tradizione ed il sentimento di appartenenza alla Forza Armata.

In tal senso, a raggiungere l’Aeroporto siciliano provenienti da tutta Italia sono stati decine di ex Avieri VAM, con a seguito anche dei Familiari.

Al loro arrivo, gli Ospiti sono stati accolti dal Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Francesco Frare, unitamente ad una delegazione dell’Associazione Arma Aeronautica di Catania, con il testa il loro Presidente Generale in congedo Placido Casella.

Tra sfilate varie, visite guidate alle principali infrastrutture e confronto con il personale del Gruppo Protezione delle Forze (una volta VAM) dell’Aeroporto, la giornata è culminata nel momento dell’alzabandiera generale e a seguire con la deposizione 

di una corona di alloro al Monumento dedicato ai Caduti dell’AM.

Due momenti, ha detto il Presidente dell’Associazione “Vam per sempre” Alberto Mirabella, “fortemente voluti a suggello del profondo sentimento di stima ed appartenenza tra la Forza Armata e il personale ex VAM”. Lo stesso, ha anche sottolineato con orgoglio che “la categoria VAM, dall’istituzione a Viterbo nel 1958 fino alla sospensione del servizio di leva obbligatorio dopo circa 50 anni, ha rappresentato per tutta l’Aeronautica Militare una compagine specializzata nella vigilanza per garantire la sicurezza di tutte le installazioni aeronautiche”.

Come esempio significativo dell’attività dei VAM, è stato ricordato che qualcuno tra i presenti c’era anche nella notte tra il 10 e 

11 ottobre 1985 quando, passata alla storia come la “crisi di Sigonella”, i VAM erano pronti a per rivendicare la sovranità Italiana della base davanti ai militari USA, per i fatti che seguirono il sequestro della nave Achille Lauro.

Il Comando Aeroporto di Sigonella, gerarchicamente dipendente dal Comando Forze di Supporto e Speciali dell’AM di Roma, ha il compito di fornire il supporto tecnico, logistico, amministrativo ed operativo al 41° Stormo Antisom – dotato di velivoli P-72A, al 61° Gruppo Volo – dotato di APR tipo Predator ed ai Reparti rischierati ed in transito sull’omonima Base Aerea, assicurando – al contempo – i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo. Nell’ambito dei servizi alla collettività, fornisce supporto di linea volo 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, a voli militari e di Stato, nonché a quelli per il trasporto aereo sanitario di organi e di pazienti bisognosi ed in imminente pericolo di vita. Inoltre, è responsabile della fornitura dei servizi del traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) denominata Catania, che comprende i cieli della Sicilia orientale e dei mari adiacenti, ivi compresi gli Aeroporti di Sigonella, Catania-Fontanarossa e Comiso.

 

Foto & Testo Segreteria Comando 41° Stormo a cura di AB-AviationReporter

 

3,207 Visite totali, 3 visite odierne