Muzeum Letectva v Kosiciach

Muzeum Letectva v Kosiciach

La situazione del Museo dell’Aviazione a Košice è stata decisa da diversi fattori. Dal 1924, Košice è stato il secondo aeroporto in Slovacchia ed è stato il più importante hub aereo nella parte orientale dell’allora Repubblica cecoslovacca. Anche il Museo tecnico slovacco ha sede qui e il suo potenziale museale garantisce il suo successo. A Košice negli anni ’50 del XX secolo fu istituita la High Military Aviation School, in seguito la Military Aviation Academy gen. MR Štefánik, che ha contribuito in modo significativo allo sviluppo dell’aviazione in Slovacchia. Qui si trova anche la sede dell’Aero Club Nazionale Slovacco. Inoltre, Košice è collegato con la storia dell’aviazione attraverso numerose dimostrazioni di tecnologia di volo e di aviazione, dove ha avuto luogo uno dei primi voli in mongolfiera in Slovacchia. Prima del 1918, organizzarono importanti conferenze ed eventi promozionali sull’aviazione in questa città. Il Museo tecnico slovacco ha concentrato la tecnologia aeronautica più antica, costituita principalmente da una rara collezione di motori aeronautici, strumenti di misurazione, navigazione e altri utilizzati negli aerei. Il Museo dell’Aviazione è stato aperto per la prima volta al pubblico il 23 agosto 2002 e la seconda tappa è stata inaugurata il 3 ottobre 2003.

Il Museo dell’aviazione e della tecnologia aeronautica è progettato in fasi storiche:
– Esposizione degli inizi dell’aviazione fino al 1945
– Esposizione dal 1945
– Esposizione della strumentazione
– Galleria di aeromobili presidenziali

All’esterno del museo sono installati aeromobili Mig-15, Mig-19, Mig-23, Su-7, caccia – bombardiere Su-22 ed elicotteri Mi-2, Mi-4, caccia a straripamento SV-15, il primo aereo straniero donato dall’Ucraina, agricolo Z-37 A “Bumblebee”, aliante VT 116 Orlik, ultraleggero Mitchel B- 10 °
La cosiddetta categoria. L’aereo leggero è rappresentato dall’aliante Z-125 Šohaj, che è sospeso sopra i reperti, e dall’aereo ad ala centrale LVL-2 con una cabina completamente equipaggiata. L’esposizione è completata da simulatori di volo utilizzati nell’addestramento di piloti militari. È un simulatore Mig-21 e un aereo L-29. Nelle vicinanze di entrambi i simulatori sono situati motori per aerei, utilizzati nei tipi di aeromobili per il motore jet Mig-21 R11F-300 e per il motore jet L-29 M701 prodotto in Cecoslovacchia.Vystavená è una tecnica che era al servizio dell’esercito della Repubblica slovacca (Mig, aerei Su, elicotteri Mi).
Oggi il museo vanta non solo la F 104 italiana, la Swiss Mirage III RS o la tedesca Phantom F4F. Notevole è anche lo svedese Saab 37 o il russo Polikarpov Po 2. C’è anche un elicottero americano UH-1. Il museo contiene anche cacciabombardieri e bombardieri, elicotteri militari e varie macchine rare, che includono certamente il velivolo da combattimento supersonico cinese Nanchang A-5 Fantan, l’unico in Europa.

La galleria dei velivoli è un punto di riferimento architettonico del Museo dell’Aviazione. È una nuova sala espositiva moderna con una superficie di 3600 m2. Il suo compito è quello di coprire tutta la tecnologia dell’aviazione straniera, che il Museo tecnico slovacco ha ricevuto sotto forma di doni da rappresentanti di stati e governi di 12 paesi d’Europa, USA e Cina. Il presidente della Repubblica slovacca, Rudolf Schuster, ha sostenuto la costruzione della Galleria degli aerei presidenziali con le sue iniziative. In questo modo, è stata creata una collezione unica di tecnologia aeronautica straniera, e oggi il suo contenuto è uno degli unici non solo in Slovacchia ma anche in Europa.

Informazioni.

Apertura dal 16 aprile 2020 –  novembre 2020

Martedì – Venerdì 9.00 – 16.00
Sabato – Domenica 10.00 – 17.00 

Museo dell’Aviazione, Aeroporto di Košice, 041 75 Košice

Testo tradotto dal sito ufficiale, foto di Alessio L. & Britta K. a cura di AB-AviationReporter.com

703 Visite totali, 9 visite odierne