Polish Aviation Museum of Cracovia – Muzeum Lotnictwa.

Polish Aviation Museum of Cracovia – Muzeum Lotnictwa.

Storia

La creazione del museo è collegata con l’organizzazione nel 1964 dal Kraków Aero Club del Great Air Show nell’ex aeroporto Rakowice-Czyżyny. Pertanto, dal 1963, le esposizioni aeree iniziarono a essere trasportate a Cracovia, che era stata raccolta per il futuro museo dell’aviazione dalla fine delle ostilità. Con la sua organizzazione dopo la fine della seconda guerra mondiale ci sono stati grandi problemi a causa del piccolo interesse per questo tema delle autorità competenti. Solo le condizioni create per queste collezioni a Cracovia hanno reso possibile questo progetto.

Le esposizioni aeree trasportate a Cracovia erano per lo più in cattive condizioni tecniche, non permettendo la loro presentazione.

Dopo il completamento della mostra sull’aviazione nel 1964, sulla base delle collezioni raccolte, è in costruzione l’Aviation Equipment Exposition Center presso l’Aero Club di Cracovia. Era ancora arricchito con mostre.

Nel 1967, il Centro fu rilevato dalla Suprema Organizzazione Tecnica e nominato “Museo dell’Aviazione”.

L’anno 1971 fu molto importante per l’ulteriore esistenza del Museo e la crescita del suo rango. Passò sotto il Ministero delle Comunicazioni e ottenne uno statuto dandogli una nuova personalità giuridica.

Il museo occupa una piccola parte dell’area e parte degli edifici dell’ex aeroporto militare Rakowice-Czyżyny.

Era uno dei più antichi aeroporti permanenti in Europa. Fu fondato nel 1912 per i bisogni aeronautici austro-ungarici. Va ricordato in occasione della stazionamento nella zona al volgere del 19 ° e 20 ° secolo, l’unità di aerostato fortezza del secondo reggimento di artiglieria Forteczna, la fortezza di Cracovia. Nel 1912, il comando austriaco installò il Flugpark 7 insieme a tutti i servizi tecnici. Nel 1917, l’aeroporto di Rakowice divenne uno dei punti tappa della prima regolare posta aerea europea che collegava Vienna a Kiev e Odessa.

Il 30 e il 31 ottobre, la base aerea passa sotto il comando delle autorità militari polacche, diventando così il primo aeroporto della Polonia indipendente. Fu iniziato a organizzare la prima unità di aviazione in Polonia chiamata “1st Battle Squadron”. Durante la guerra polacco-bolscevica qui era attivo il “I Nuchsza Szkoła Pilotów”, il cui compito era addestrare i piloti per l’aviazione militare in rapida espansione.

A Rakowicach c’erano anche officine di volo che rinnovavano gli aerei e i loro motori. Hanno anche organizzato una produzione limitata di attrezzature per l’aviazione. Nel 1921 fu organizzato in base alle strutture tecniche esistenti del 2 ° Reggimento Aerea. A metà degli anni ’20, le autorità militari polacche decisero di espandere l’aeroporto. Il risultato di ciò è stata la creazione del secondo aeroporto più grande della Polonia. Nel 1939, a settembre, condivise il destino di altre basi aeree polacche, fu bombardato più volte dai bombardieri tedeschi. Durante la seconda guerra mondiale, l’aeroporto di Cracovia fu utilizzato dalla Luftwaffe tedesca. Divenne una delle basi aeree che parteciparono ai preparativi per l’attacco tedesco all’Unione Sovietica nel 1941. Nel gennaio 1945, l’aeroporto fu rilevato dai russi. A metà del 1945, li consegnarono alle autorità militari polacche.

Alcune delle strutture dell’ex aeroporto sono attualmente utilizzate dal museo. Occupa le restanti strutture polacche dell’aeroporto, tra cui un grande hangar aereo e garage e depositi, costruiti agli inizi degli anni ’20 e ’30, nonché due piccoli edifici costruiti dai tedeschi durante l’ultima guerra.

Testo tradotto dal sito ufficiale, foto di Alessio L. & Britta K. a cura di AB-AviationReporter

Indirizzo:

Polish Aviation Museum

31-864 Cracovia,

al. Jana Pawła II 39

(accesso a Mariana Markowskiego Street)

Sito web:

www.muzeumlotnictwa.pl

Orari di apertura:

Lunedì: chiuso

Martedì: 9:00 – 17:00 – ingresso gratuito (per mostre permanenti al Museo)

Mercoledì – domenica: dalle 09:00 alle 17:00

Il cinema “Lotnik” è

invitato ogni giorno per la presentazione di film:

– Durata “Last of Nielicznych …” – 3 parti dopo 30 minuti.

proiezioni : 12.00 , 15.00 (su richiesta)

Prezzi dei biglietti:

Biglietto normale intero:   costo  15 PLN circa 3,53 euro

(Bambini, adolescenti, studenti, dottorandi, pensionati, disabili):  Costo     7 PLN circa 1,62 euro

Bambini fino a 7 anni, assistente di una persona disabile:  gratis

Titolare della Large Family Card e della Krakow Card di N    costo PLN 4 circa 0.94 euro

Biglietto famiglia (2 adulti + 2 bambini o 1 adulto + 3 bambini):  PLN 34 circa 8 euro.

225 Visite totali, 6 visite odierne