Vigili del Fuoco – Nucleo Elicotteri Piemonte

Vigili del Fuoco – Nucleo Elicotteri Piemonte

Il distaccamento del Nucleo Elicotteri del Piemonte dei Vigili del Fuoco ha sede presso l’aeroporto civile di Torino Caselle “Sandro Pertini” ed è stato istituito nel 1985 come come VV.FF. Piemonte e Valle d’Aosta alle dipendenze dell’Ispettorato Interregionale.

La prima sede operativa di questo reparto volo, dotato di velivoli ad ala rotante, con compiti anti-incendio e soccorso era quella della caserma del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino, ed erano inizialmente equipaggiati con un elicottero Agusta Bell AB-206 “Jet Ranger 3”, mentre l’organico era formato da due piloti e quattro tecnici di bordo.

Solamente nel 1988 il Nucleo Elicotteri è stato collocato nell’attuale ubicazione, la cui installazione principale, come dicevamo, si trova presso l’aeroporto internazionale di Torino Caselle “Sandro Pertini”, e qui, il reparto, ha potuto  operare da subito con piena indipendenza ed in modo più efficiente.

Nel 1990, con l’entrata in linea dei più potenti e capaci Agusta Bell AB-204, il gruppo volo VV.FF piemontese ha finalmente assunto la piena capacità operativa, così come previsto dai propri compiti istituzionali. Nel 2004, la linea volo formata dagli AB-204 è stata dismessa e quindi sostituita dagli elicotteri bi-turbina “quadripala” di “classe A” (con certificazione idonea al volo strumentale IFR notturno) Agusta Bell AB-412EP. Attualmente, questo gruppo elicotteri è formato da due AB-412EP e due AB-206 JR3. Il personale ha invece un’organico composta da undici piloti, otto tecnici di bordo, un impiegato amministrativo alle dirette dipendenze funzionali e operative della Direzione Regionale VV.FF. del Piemonte.

L’elicottero AB-412EP è una macchina dal peso “in servizio” non superiore ai 5.000 chili, con buone capacità di volo, robusto ed affidabile. Il modello in dotazione al corpo nazionale dei Vigili del Fuoco è equipaggiato di avionica moderna e monta due motori a turbina Pratt & Whitney PT6T-3B con potenza massima al decollo di 1.800 cavalli. Il rotore principale quadripala è di tipo articolato e costruito in parte con materiali compositi. La cabina di pilotaggio biposto ha doppi-comandi di volo, mentre in fusoliera l’accesso alla cabina è consentito da quattro porte, le due anteriori incernierate e le due posteriori scorrevoli. L’elicottero è dotato di gancio baricentrico e verricello, oltre a tutta la dotazione necessaria utile alle missioni di soccorso, sia stradale che in montagna.

Questo reparto elicotteristico effettua mediamente 420 missioni di soccorso ogni anno, con circa 100 voli di istituto, oltre alla prevista attività di addestramento e anche le operazioni di periodica manutenzione sono svolte in loco.

Nello svolgimento della propria mansione principale, supporta l’intervento di personale aero-soccorritore specializzato esterno, come ad esempio gli operatori SAF-2B che utilizzano tecniche di derivazione Speleo Alpino e Fluviale e che quindi sono addestrati per agire in determinati teatri operativi, che comportano l’utilizzo del mezzo aereo. Sono inoltre a disposizione per interventi di soccorso in acque chiuse od aperte, alcune squadre di sommozzatori VV-FF addestrati all’uso del verricello e allo sbarco aereo in acqua da altezza variabile. Operano inoltre, anche personale del soccorso-piste (che agisce sull’intero comprensorio sciistico del Piemonte e della Valle d’Aosta) ed alcune unità cinofile. Per quest’ultime, abbiamo avuto la fortuna di poter assistere ad alcune sessioni di addestramento, svoltesi sul campo dell’aeroporto durante la giornata della nostra visita. Le squadre cinofile degli Alpini (presenti nell’occasione) hanno in servizio splendidi cani diverse razze (pastori tedeschi, labrador ecc.) e intervengono in molte situazioni che vanno dal soccorso alpino alla ricerca di superstiti nelle aree colpite da calamità naturali, quali terremoti, inondazioni o valanghe.

Ringrazio sentitamente tutto il personale del Nucleo Elicotteristico VV.FF. Piemonte per la grande accoglienza nei miei confronti. Queste persone eccezionali, piloti, tecnici ed operatori vari, garantiscono supporto ed assistenza H24 a chi viene a trovarsi in pericolo di vita, in qualunque luogo sia necessario intervenire. Sapere che queste servizio è disponibile, non può che rasserenare le nostre esistenze

Total Page Visits: 2477 - Today Page Visits: 4