Radom AirShow – 100 Anni dell’Aeronautica Polacca 1918-2018

Radom AirShow – 100 Anni  dell’Aeronautica Polacca 1918-2018

A Radom per i 100 anni dell’Aeronautica Polacca    1918/2018 

Il Team di AB-AviationReporter, anche quest’anno, ha partecipato, all’AirShow organizzato presso la base militare di Radom, 150 km a sud di Cracovia, incuriosito dalle novità offerte durante la manifestazione, soprattutto dopo l’esperienza dell’anno scorso quando, nello spettacolo, si sono potuti ammirare mezzi davvero interessanti, inconsueti duranti i normali air show in territorio NATO.

L’aeronautica Polacca, alla fine di agosto, ha festeggiato i suoi 100 anni di vita, 1918-2018, con un evento di tutto rispetto.

L’inizio della manifestazione ha visto protagoniste le nostre gloriose Frecce Tricolori. Giovedì 23 agosto l’esibizione, che ha dimostrato l’indiscutibile capacità di adattamento al meteo polacco, in quei giorni non certo favorevole per i nostri piloti, con temperature minime davvero basse.

La giornata più attesa è stata quella di venerdì: gli spotter della zona e degli altri paesi europei si sono messi nelle varie postazioni esterne per poter immortalare l’arrivo del glorioso e leggendario Flanker SU-27UB biposto Ucraino. A sorpresa, ecco il SU-25BK Frogfoot, sempree Ucraino, con la mimetica grigio chiaro e scuro, in volo radente; a fianco di entrambi l’Antonov An-26 Curl con la sua bocca da squalo, posta sul davanti dell’aereo.

Entusiasmante! Una vera chicca ammirare, gli F-16 turchi, l’AWACS, il JF-17 Thunder battente bandiera Pachistana che, per ovvi motivi organizzativi e politici, non si era mai visto nei nostri cieli. L’arrivo è avvenuto solo sabato, poiché il mezzo non sostava a Radom ma a Deblin, a meno di 70 km, in altra base. Un evento più unico che raro: è stato davvero emozionante poter osservare la sua livrea tutta verde con la mezza luna gialla sul dorso. 

Si sono dispiegati poi: gli F-2000 A special Tiger tedeschi messi, successivamente, in mostra statica, il display F-16 Greco, l’F-2000 A Inglese con la deriva dei 100 anni della RAF. Sempre un bel “special color” il Saab JAS 39 Gripen Slovacco, con la commemorazione dei 100 anni della loro Aeronautica, infine il mitico display F-16 ADF Belga Dark Falcon che, durante l’esibizione nei cieli polacchi, ha dato come sempre il massimo.

Patch commemorativa per i Pakistani con il loro JF-17 Thunder

Altre pattuglie presenti, oltre alla nostra PAN, gli Svizzeri con i veloci F5 Tiger, gli Spagnoli e loro CASA, i Baltic Bees lituani, una pattuglia civile che vola su L-39C Albatros. Non potevano certo mancare i polacchi, con i PZL TS-11 Iskra, i Midnight Hawks Finlandes e i Giordani con i loro Extra 300.

In mostra statica, come Fighters, si è notato una presenza massiccia di aerei da trasporto: dai C27J ai C-130 Hercules etc., presenti anche gli olandesi con un F-16 biposto. La statica degli aerei da caccia, invece, è stata meno ricca rispetto all’edizione precedente, forse penalizzata dagli incidenti successi al Mig 29 polacco e al Mig 21 Rumeno.

L’aeronautica Polacca, la “festeggiata”, ha schierato sia la componente elicotteri, esponendo tutti i modelli con le varianti, sia il nuovo caccia di produzione Leonardo M-346 Master ribattezzato da loro Bielik – aquila di mare -, acquistato nel 2014 e arrivato a destinazione nel novembre 2017.

Per quanto riguarda la parte terrestre, c’è stata anche la presenza di blindati, di carri armati e del personale specializzato di fanteria che, con tanta passione, ha illustrato i propri armamenti, prestandosi con cordialità alle domande dei numerosi presenti che chiedevano anche, incuriositi, di poter toccare con mano i materiali usati dai militari polacchi.

Un bel 10 all’organizzazione polacca che da molti anni garantisce un ottimo livello di preparazione curando    i minimi dettagli. Non manca mai nulla in questi giorni di festa: dai servizi igienici, ai tanti fast food, fino agli innumerevoli shop per gli appassionati del settore aeronautico e non solo.  Anche la vigilanza è stata molto efficiente, sempre presente per controllare e garantire la sicurezza all’interno dell’aeroporto.

A tutti voi è rivolto il nostro caloroso invito: godetevi lo spettacolo attraverso i nostri occhi, le nostre foto…e le nostre “emozioni”.

Al prossimo Radom 2019 !

 

Foto di Giovedì 23 Agosto

 

Foto di Venerdì 24 Agosto

 

Foto di Sabato 25 Agosto 

 

Foto di Domenica 26 Agosto

1,035 Visite totali, 3 visite odierne