Frecce Tricolori – Ultimo addestramento acrobatico 2022.

Frecce Tricolori – Ultimo addestramento acrobatico 2022.

 1° Maggio 2022 al via la stagione acrobatica della PAN

Il 1° Maggio non è solo la festa nazionale dei lavoratori ma è anche una giornata speciale per i numerosi fans delle mitiche Frecce Tricolori, Infatti, anche quest’anno, a Rivolto (UD), sede storica del 313 Gruppo Addestramento Acrobatico, si è aperta la nuova stagione con l’esibizione dell’ultimo addestramento della nuova formazione 2022. Come tutti gli anni la manifestazione è stata suddivisa in più fasi in modo da coordinare e gestire al meglio ogni momento. La prima parte è stata dedicata all’ingresso degli spettatori, quest’anno molto più numerosi perché, a causa del covid-19, per due anni la manifestazione era stata sospesa. Ora, grazie alla normalizzazione della situazione pandemica è stato possibile organizzare l’evento ed estendere l’ingresso ad un pubblico più ampio, sempre più desideroso di assistere a questo meraviglioso spettacolo. La seconda fase è stata riservata all’accoglienza delle autorità: Politiche, Militari e Civili. Oggi presente sul campo anche il Capo di SMA il Gen. Luca Goretti e il suo staff. La terza e ultima fase, la più emozionante, si è concentrata sui dieci piloti della PAN. Si sono presentati vestiti con le loro tute da volo blu, il proprio casco e tutto l’occorrente necessario per potersi esibire in totale sicurezza. Dopo aver eseguito tutti i controlli pre volo esterni ed interni, i dieci piloti, allacciati sul loro seggiolino, prontamente aiutati dal sottoufficiale capo velivolo (crew-chief), hanno provveduto alla messa in moto dei dieci motori Rolls-Royce Viper 632-43 e sotto gli occhi delle migliaia di spettatori hanno rullato al punto attesa 06 sulla pista da volo di RIVOLTO. Con il vento al traverso non si è potuto assistere al classico decollo in due formazioni ma, per ragioni di sicurezza, il decollo è avvenuto singolarmente per ogni aereo. Una volta decollati la PAN ha eseguito un programma ricco di manovre acrobatiche con 9 velivoli in due sezioni più un solista, chiamati come il nome radio, da pony 1 a pony 9 e pony10. Il bello del programma della nostra pattuglia è che non esistono tempi morti tra un’esibizione e l’altra, pertanto gli spettatori possono ammirare costantemente le continue evoluzioni che vengono proposte dai nove pony e il passaggio mozzafiato del solista in configurazioni sempre più emozionanti, davvero uniche ed esclusive che contraddistinguono la nostra PAN in tutto il mondo. Dopo l’atterraggio e lo spegnimento dei motori, molti spettatori hanno atteso con trepidanza l’arrivo dei piloti che si sono gentilmente prestati a rilasciare autografi e a scattare foto con i “loro” fans. Al termine dello spettacolo, a presiedere l’evento dal palco, il neo Comandante Ten. Col. Stefano Vit che con tanto orgoglio e ammirazione ha presentato i suoi uomini: “gli angeli” della manutenzione, ovvero i responsabili delle sezioni tecniche e i protagonisti principali, i dieci piloti, dal Pony 1 al Pony 10. Nel discorso conclusivo il Capo di SMA Gen. Luca Goretti, ha desiderato specificare come il volo acrobatico non sia solo un momento di straordinario spettacolo ma è anche e soprattutto il frutto di tanto lavoro, abilità professionale e complicità tra tutto il personale dell’Aeronautica. Ha inoltre evidenziato come L’Aeronautica Militare sia   sempre presente sul territorio italiano e che il 2023 sarà un anno speciale, la nostra Forza Armata compirà 100 anni e le Frecce Tricolori saranno i protagonisti con sorvoli ed esibizioni in ogni Regione. Ha, inoltre, auspicato in una rapida risoluzione pacifica della crisi Ucraina. In questo momento, il nostro Paese, ha quattro F-35 in Islanda e otto Eurofighter in Romania per supportare le normali operazioni di Air Policing. Ha poi espresso un doveroso e caloroso ringraziamento a tutti i numerosi fans e ai club Frecce Tricolori presenti oggi a Rivolto, chiedendo di poter offrire sempre quel vigoroso incoraggiante e amorevole supporto alle Frecce Tricolori e a tutta l’Arma Azzurra.

Come avviene l’inserimento di un neo pilota.

L’addestramento di un neo pilota avviene mediante un processo selettivo che matura da una stagione all’altra. I candidati iniziano il loro percorso trascorrendo una settimana a Rivolto nel corso della quale, oltre ad effettuare diverse prove di volo, sostengono colloqui con figure professionali come gli psicologi e partecipano, insieme ai futuri colleghi, ai briefing pre volo e post volo. L’ambiente della PAN è molto compatto e affiatato, paragonabile ad uno sport di squadra. Il motto principale è: “tutti lavorano per tutti”. Non ci sono “prime donne” ma piloti con capacità e caratteristiche uniche da condividere, in grado di trascorrere molte ore insieme non solo dentro la base ma anche nella vita privata, permettendo di conoscersi meglio e acquistare sempre più fiducia e consapevolezza nei confronti delle persone con le quali voleranno in formazione, lavorando con più coesione ed efficienza. I piloti scelti per la nuova stagione, iniziano l’addestramento prima con il “volo in ala”, effettuato con solo due aerei. Successivamente, man mano che acquisiscono esperienza, vengono integrati un numero sempre maggiore di velivoli con cui volare insieme fino ad arrivare alla formazione completa. Al termine dell’addestramento, i nuovi candidati sapranno eseguire tutte le 18 figure acrobatiche previste dal programma. Di norma i nuovi piloti vanno a ricoprire le posizioni d’ingresso da pony 7 o pony 8 in base se il pilota diventerà gregario destro o gregario sinistro, infine potrebbe anche ricoprire la posizione da pony 9 come secondo fanalino. Considerando che i 10 aerei volano ad una distanza tra loro a meno di 2 metri uno dall’altro, la precisione, i riflessi e la concentrazione sono fondamentali e sono proprio queste caratteristiche a rendere la nostra pattuglia una delle migliori al mondo. Tutte le volte che i nostri beniamini vanno in volo, per ogni display è prevista almeno 1 ora di briefing pre volo in aula per rivedere tutti i dettagli tecnici, condizioni meteo, etc, e un de-briefing per capire se ci sono stati errori, sbavature di qualche figura ma soprattutto per dare spazio e migliorare le capacità dei nuovi entrati. Le attitudini tecniche di precisione e l’aspetto umano della nostra PAN alimentano, volo dopo volo, l’entusiasmo e la passione del numeroso pubblico che è sempre pronto ad accorrere per assistere ad ogni loro evoluzione acrobatica sui cieli italiani.

Formazione PAN 2022:

Pony 0 – Tenente Colonnello Stefano VIT (Comandante)

Pony 1 – Maggiore Pierluigi RASPA (Capo Formazione)

Pony 2 – Capitano Alessandro SOMMARIVA (1° Gregario Sinistro)

Pony 3 – Capitano Simone FANFARILLO (1° Gregario Destro)

Pony 4 – Capitano Oscar DEL DO’ (2° Gregario Sinistro)

Pony 5 – Capitano Alessio GHERSI (2° Gregario Destro)

Pony 6 – Maggiore Franco Paolo MAROCCO (1° Fanalino)

Pony 7 – Maggiore Alfio MAZZOCCOLI (3° Gregario Sinistro)

Pony 8 – Capitano Federico DE CECCO (3° Gregario Destro)

Pony 9 – Capitano Leonardo LEO (2° Fanalino)

Pony 10 – Maggiore Massimiliano SALVATORE (Solista)

 448 total views,  2 views today

Total Page Visits: 3869 - Today Page Visits: 2