Nato – Frisian Flag 2018

Nato  – Frisian Flag 2018

Mirage 2000 N Francesi pronti al decollo

FRISIAN FLAG 2018
Dal giorno 8 al 20 aprile 2018, si è tenuta l’annuale esercitazione militare presso la base aerea di Leeuwarden nel nord dei Paesi Bassi, comunemente definita “FRISIAN FLAG”, in punti specificamente indicati, le operazioni di rullaggio, decolli ed atterraggi di più di 70 velivoli militari. All’esercitazione militare internazionale denominata “Frisian Flag 2018”, hanno partecipato aerei provenienti da diversi paesi del mondo, Spagna, Germania, Francia, Polonia, Stati Uniti, Inghilterra ed Italia oltre quelli della nazione ospitante, impegnati congiuntamente in due sortite di volo al giorno, in condizioni atmosferiche particolari. Le missioni di routine quotidiane sono state sviluppate utilizzando tattiche, tecniche e procedure condivise dagli equipaggi partecipanti, sviluppando le capacita’ di leadership. L’obiettivo principale dell’incontro è quello di preparare il personale navigante coinvolto ad affrontare qualsiasi conflitto internazionale su scenari realistici, ed al contempo serve a sviluppare la cooperazione tra i diversi paesi così come l’integrazione dei sistemi d’arma e non ultimo di linguaggio. E’ importante ricordare che la terminologia da utilizzare nelle manovre, tra soggetti appartenenti a differenti stati, deve essere sempre più standardizzata in modo che in condizioni critiche non vi siano possibilità di errore di comunicazione tra le unita’ militari.

Mappa della aree dove assistere decolli/atterraggi.

F-18 C/D Spagnoli pronti al decollo

Due F-2000 Tedeschi pronti al decollo, un Rafale Francese in attesa, F-16 Polacco in rullaggio

Gran parte della formazione standard dei piloti viene effettuata all’estero (ad es. negli Stati Uniti o altri paesi della NATO) in siti in cui gli spazi aerei sono più ampi e privi di infrastrutture civili, in modo che le manovre non creino disagi o non risultino nocive per l’uomo.
La base di Leeuwarden, ove si e’ svolta l’esercitazione, è stata proprio per questo motivo ritenuta la più adatta, poiché si trova relativamente vicina ad uno spazio aereo di grandi dimensioni riservato alle missioni di addestramento militare sul Mare del Nord, limitando così l’impatto ambientale derivante dal rumore su aree terrestri (tranne durante il decollo e atterraggio) al livello minimo possibile.
Indipendentemente dalla riuscita della “FRISIAN FLAG” rimane comunque necessaria la partecipazione ad ulteriori esercitazioni all’estero, al fine di mantenere i piloti “Combat Ready” presso altri scenari, con altre condizioni meteo e tramite l’utilizzo di aerei come l’F-35 o macchine simili di quinta generazione, complesse a livello dei software utilizzati. Ci sono già stati alcuni conflitti in passato, come in Libia, Afghanistan, Iraq e altri ancora uno di questi la Siria, grazie ad esercitazioni come la Frisian Flag, è possibile addestrare effettivamente le azioni cooperative tra stati diversi e rendere sempre di più omogeneo l’impegno della NATO con i suoi paesi aderenti, per mantenere un grado di preparazione al pronto impiego di alto livello.

Il logo della patch della Frisian Flag è molto particolare: sullo sfondo e’ presente la bandiera della provincia Friesland, composta da bande oblique blu e bianche, e sette foglie rosse che indicano i sette paesi del mare, della zona, nell’epoca medioevale, utilizzando come simbolo questa gigante foglia di palude che assomiglia ad un cuore.

Bandiera della Regione

Foglia di palude

Patch della Caccia tipica di Leeuwarden

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hanno partecipato come Nazioni e suoi velivoli:
8x EF2000 Germany, GAF
1x Falcon 20 United Kingdom Jamming
12x F-15C/D United States, USAF Oregon, USA – ANG
16x F-16AM/BM the Netherlands, RNLAF 312, 313 & 322(host) squadron
5x F3x MiG-29 Poland, PLF –
-16C/D Poland, PLF –
7x F-18 Spain, SPAF –
5x Mirage 2000D France, FAF –
8x Rafale B/C France, FAF –
1x A310-MRTT Germany, GAF EART – Aerial refuel
1x C-130H the Netherlands, RNLAF Support role
1x C-135FR France, FAF EART – Aerial refuel
1x KC-135R United States, USAF EART – Aerial refuel
1x KC-767A Italy, ITAF EART – Aerial refuel
1x KDC-10 the Netherlands, RNLAF EART – Aerial refuel
3x A-4N – Discovery Air Defence Services
1x E-3 NATO AWACS
1x E-3F France, FAF AWACS

Testo di A.L. & foto di B.K. a cura di  Ab-AviationReporter

 

 6,092 total views,  2 views today

Total Page Visits: 2259 - Today Page Visits: 1